La Seta sostituisce il collagene per proteggere il rinoceronte

La Seta sostituisce il collagene per proteggere il rinoceronte

estinzione rinoceronte

Impedire l’estinzione del rinoceronte.

La Seta sostituisce il collagene per proteggere il rinoceronte

L’utilizzo delle componenti proteiche della Seta (Fibroina e Sericina) come sostitutive del collagene potrebbero essere un reale aiuto nella battaglia per impedire l’estinzione del rinoceronte.

In Africa ogni anno i Rinoceronti sono oggetto di un vero e proprio sterminio: le statistiche indicano di più di un migliaio di rinoceronti e di 25000 elefanti.

Il motivo, ormai noto, è quello di prelevare corni e zanne. Per quanto riguarda i corni del rinoceronte sono richiesti per non provati benefici medicinali, soprattutto nei paesi orientali.


corno artificiale collagene rinoceronteIl prof. In zoologia Fritz Vollrath dell’Università di Oxford ha creato un “corno artificiale” di rinoceronte con caratteristiche completamente simili all’originale.

L’avorio del corno, che non è un corno osseo, bensì risulta costituito da una miriade di piccoli peli coesi ed incollati fra loro, costituiti da una proteina specifica, il collagene tipica del tessuto connettivo degli animali ma anche degli umani, risulta essere inglobato in un minerale molto resistente che costituisce le ossa l’idrossiapatite.

Interrompere il bracconaggio del rinoceronte è possibile

L’equipe del prof. Vollrath ha verificato che miscelando questo minerale con della seta derivante dal bozzolo, resa liquida, si sono ottenuti frammenti del tutto simili all’avorio del corno del rinoceronte ed a quello degli elefanti.

La finalità è quella di immettere nel mercato clandestino un elemento di disturbo che riesca a rompere una tradizione ed un sistema di bracconaggio che sta portando all’estinzione del rinoceronte.

bracconaggio rinoceronte corno finto

Ciò che può risultare interessante, oltre la notizia in se, a conferma della Seta quale materiale del futuro,  è la conferma i quanto già chimicamente ed empiricamente noto e cioè della perfetta compatibilità delle proteine della Seta, con le proteine naturale quali il collagene presenti nel nostro corpo e principalmente nella nostra epidermide.

La presenza di una proteina “amica” come la Sericina e la Fibroina della seta favorisce l’incremento nella produzione naturale della proteina del collagene e la sua sintesi cosi fondamentale nella rigenerazione, nella cura, nel benessere e nella salute dei tessuti della nostra pelle.